Il libro con gli stivali ha fatto della narrazione il centro del proprio lavoro, tanto attraverso la libreria quanto attraverso le attività di formazione e di promozione della lettura, sempre improntate alla riflessione sul ruolo e il significato della letteratura nel percorso di arricchimento delle persone.
Lo spirito di questo lavoro è ispirato alla scelta di non fare sconti né a se stessi né al proprio pubblico sul fronte delle tematiche affrontate, secondo una doppia convinzione: che nel parlare ai lettori, anche se potenziali, sia necessario non tirarsi indietro di fronte ai grandi nodi della vita, parlandone onestamente e senza ipocrisie; e che quando viene proposto alle persone di confrontarsi con tematiche importanti in modo non edulcorato, il riscontro da loro offerto in termini di partecipazione e coinvolgimento sia sorprendentemente alto, a dimostrazione del fatto che abbiamo bisogno di confrontarci e metterci alla prova.